Tyranny of Dragons - Spoiler

Beast Report Cards - Ep. 11

mirabili voti

ALRIK: 7 – Nonostante non sia mediamente efficace nel danno, colpisce spesso e volentieri. Una volta che capirà che le asce non servono in diplomazia, sarà davvero completo. Epica la scena del doppio attacco e doppio critico. – GEMELLO DERRICK

ADIJSH: SV – Ritorna al suo incarnato naturale ma risulta provato dalla malattia. Chiede ed ottiene la mutua, ma si cucca anche i controlli dell’ASL e resta a casa – ASSENTE GIUSTIFICATO

KEEVAN: 7,5 – Ha un nuovo cavallo! E muore dopo tre round! Un nuovo record (six horse left). La cosa divertente, però, è che lo rievoca facilmente ma nulla gli vieta di vendicare il torto subito con il suo coltellino troppo lungo – V PER VENDETTA

TREVOR: 6,5 – Ancora al centro dell’azione, tira fuori tutta la sua galanteria scagliando sulla schiena di una donna cultista uno sgabello. Poi, sempre per cavalleria, la affronta in duello senza alcuna pietà. Sembra di assistere ad una versione GDR di Teorema – MARCO FERRADINI

JEMNA: 8 – Gnome: né con loro, né senza di loro. Soprattutto se ti manca il ladro in gruppo. Svende indizi agli eroi e risponde ad Alrik con una sagacia degna di un ammaestratore di tigri… nane – SPECCHIO RIFLESSO

OLKA: 5,5 – La povera cultista era riuscita a provocare Trevor ma niente rissa degna di un saloon. Perde in duello (almeno noi siamo convinti così) solo perché il chierico è un raccomandato dall’alto – CAN CHE ABBAIA…

LIZARDFOLK: 4,5 – Coordinati peggio dell’Inter di Mazzarri, fanno catenaccio ma non la spuntano con l’attacco a triangolo scaleno degli eroi. Finisce nella vergogna della cattura dell’ultimo sopravvissuto – PARENTI SERPENTI

TROLL: 5 – Sulle prime impensierisce parecchio il gruppo. È grosso, è forte e davvero molle. Sopperisce di fronte ai colpi divini del paladino che mozza arti meglio di un boscaiolo, ma continua a rigenerarsi come la disco anni ’70 fino a che viene bruciato – DISCO INFERNO

IL DM: 6 – Particolarmente provato, concede tanto, forse troppo e manca di lucidità davanti allo schermo. Non la migliore performance ma le cose succedono, girano e si prosegue verso un nuovo episodio – INTERLUDIATORE

Comments

alexxan

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.